Filetto di maiale marinato in sale e zucchero – aromatizzato ai 4 pepi, curry e origano –

Filetto di maiale marinato in sale e zucchero – aromatizzato ai 4 pepi, curry e origano –

Un buon pezzo di carne, buone spezie e un’ottima pazienza. Il filetto di maiale marinato è quella ricetta, per sbalordire chi invitate a cena. Grazie alla marinatura in sale e zucchero, si eliminano tutti i batteri, quindi tutti tranquilli si può mangiare senza problemi. La mia scelta è caduta sulle spezie che più mi piacciono, ma potete sbizzarrivi come preferite. Altre idee potrebbero essere : alla paprika piccante, alla curcuma e semi di finocchio, semplice al pepe, solo al curry o solo all’origano, ci sono tantissime spezie e aromi che potete usare, basta solo avere fantasia. Come servirlo? semplice; su dei crostini e un filo d’olio, al naturale tagliato sottile, con della piadina o della focaccia.

 

 

 

 

 

ingredienti :

350 g di filetto di maiale già pulito 

500 g di zucchero bianco

500 g di sale fino 

2 cucchiaini di curry 

3 cucchiaini di origano secco

mix di 4 pepi : bianco, nero, rosa, verde QB

 

 

 

 

 

 

 

 

PROCEDIMENTO 

In una ciotola capiente, versate il sale, lo zucchero e mescolate per bene. Prendete una pirofila (meglio in vetro) e versate una parte di sale e zucchero. In mezzo poi aggiungete il mix di pepi macinati(andate un pò a vostro gusto), un cucchiaino di curry, un cucchiaino e mezzo di origano e posizionate il filetto sopra ad esso. Finite con il curry e l’origano rimasto, un altro pò del mix di pepi macinati e coprite completamente con il sale e lo zucchero rimasto. Coprite con la pellicola trasparente e lasciate quindi marinare per 2 o 3 giorni. Più lo lascerete in frigorifero, più si stagionerà. Una volta passato il tempo necessario, toglietelo da frigorifero, pulitelo dal sale e zucchero. Ora sarà pronto per poterlo tagliare, tagliatelo al coltello abbastanza sottile e servite. Potete servirlo su dei crostini con un filo d’olio, al naturale insieme a delle verdure crude o con della piadina. Una volta tagliato si manterrà in frigorifero per 10 giorni.



9 thoughts on “Filetto di maiale marinato in sale e zucchero – aromatizzato ai 4 pepi, curry e origano –”

  • Ho provato a riprodurre la ricetta con un pezzo molto più piccolo di carne ma devo aver poi sbagliato le proporzioni perché ho trovato il giorno dopo la pirofila piena di liquido. È possibile avere dei suggerimenti maggiori o ulteriori fato delle fasi?

    • Ciao, scusami se rispondo solo ora. La carne attira umidità dall’esterno, un pò come le melanzane, quando si aggiunge sale (da crude) per togliere l’amaro, buttano fuori acqua. Tutto normale, la cosa importante è che la carne sia diventata dura e con un colore scuro. Per intenderci, deve avere la consistenza e il colore più o meno di un prosciutto. Oppure anche se hai dimezzato le dosi del filetto, prova a non dimezzare le dosi di sale e zucchero e mantieni quelle originali, oppure aumenta leggermente. A me capita se lo lascio per troppi giorni in frigorifero. Prova anche a tenerlo in frigorifero per 36 ore , massimo 48. Spero di essere stata utile!

  • Io di solito uso questa marinatura per il salmone, senza spezie però, lo condisco im modo semplice una volta pronto. Non avevo mai pensato di preparare così la carne.. Grazie del suggerimento!

  • Grazie mille per l’idea,non ci avevo mai pensato, buonissimo.
    Ho seguito la ricetta alla lettera, lasciandolo tre giorni, il colore era uguale e sapore ottimo,unica cosa non era super compatto (duro) come mi aspettavo (tipo un prosciutto crudo per intenderci )..non saprei quanti giorni lasciarlo in piu per arrivare alla consistenza più apprezzata o ad aumentare le dosi di sale e zucchero,tipo 600 e 600
    Comunque grazie mille lo rifarò sicuramente

    • Ciao Alessio, scusa il ritardo nel risponderti. Sono molto contenta ti sia piaciuto! Puoi provare ad aggiungere più zucchero e sale, oppure tenerlo per 48 ore invece che per 72 ore, oppure provare ad unire le cose, più sale e zucchero e farlo marinare per 48 ore. Comunque è difficile che possa arrivare ad avere la consistenza di un prosciutto abbastanza stagionato.
      Spero di esserti stata abbastanza utile 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.