Tortelli fritti di patate e formaggio

Tortelli fritti di patate e formaggio

Quanto mi piacciono i tortelli fritti, non potete immaginare. Questo è un piatto classico della nostra cucina Romagnola, la base è uguale a quella dello gnocco fritto  : farina, acqua, olio, lievito e sale, il ripieno invece può variare dalle patate, alle erbe, ai funghi, alle patate con il tartufo, insomma ognuno può sbizzarrirsi.. Uno tira l’altro e una volta imparata la ricetta non ne farete più a meno. La mia ricetta ha una leggera rivisitazione ma comunque sempre golosissima. 

 

 

 

 

 

ingredienti :

impasto :

125 g di farina tipo 2 

50 ml di acqua 

20 ml di olio evo

1 cucchiaino di curcuma 

1 g di lievito cremar tartaro 

sale

 

per il ripieno :

2 patate (340 g  circa)

30 g di burro

20 g di pecorino a pasta dura grattugiato

30 g di pecorino a pasta morbida grattugiato 

30 g di parmigiano grattugiato 

sale 

pepe

1 l di olio di semi di girasole per friggere 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROCEDIMENTO 

Come prima cosa lessate le patate, una volta cotte, schiacciatele dentro ad una ciotola con uno schiaccia patate. Unite il burro, i formaggi grattugiati, una macinata di pepe e mescolate tutto. Aggiustate di sale se ci fosse bisogno e lasciate raffreddare. Nel mentre formate l’impasto, in una ciotola o con una planetaria impastate la farina, il lievito, la curcuma, un pizzico di sale, l’acqua e l’olio evo. Formate un impasto liscio e omogeneo e lasciate riposare coperto con della pellicola finché le patate non saranno fredde. Riposato tutto, stendete la sfoglia con uno spessore abbastanza sottile, trovate la metà della sfoglia e in una di esse posizionate il ripieno formando dei mucchietti. Coprite con l’altra metà, togliete l’aria intorno al ripieno e iniziate a tagliare formando i vostri tortelli. La grandezza non ha importanza, potete farli sia piccoli che grandi, a voi la scelta. Togliete l’aria facendo una leggera pressione con il palmo della mano e metteteli da parte. Una volta pronti tutti i tortelli, iniziate a scaldare l’olio di semi e arrivato a temperatura, pochi alla volta, cuocete i tortelli. Saranno cotti quando li vedrete belli dorati. Scolateli dall’olio con l’aiuto della carta assorbente. Salateli leggermente e servite.  



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.