Pasta integrale ripiena di patate e ricotta salata al tartufo nero

Pasta integrale ripiena di patate e ricotta salata al tartufo nero

Quando ti portano a casa una bellissima e profumatissima pallina di tartufo nero non puoi non essere felice. Oggi quindi un bel piatto di pasta ripiena ” it’s done ”

 

 

 

 

 

ingredienti :

5 uova 

350 g di farina tipo 1 

150 g di farina integrale 

400 g di patate (già lesse)

80 g di ricotta salata

70 ml di latte 

100 g di burro 

30 ml di panna fresca 

 tartufo nero QB

sale 

pepe 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROCEDIMENTO 

In una ciotola o su un piano da lavoro, versate le farine, le uova e iniziate ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Coprite con della pellicola e lasciate riposare per almeno 20 / 30 minuti. In una ciotola schiacciate le patate con uno schiaccia patate (preferibilmente ancora calde), grattugiate la ricotta salata, versate il latte, 30 g di burro fuso, un pò di pepe e amalgamate tutto. Aggiustate di sale se ci fosse bisogno. Riprendete l’impasto, dividetelo in due e iniziate a stenderlo (a mano o con l’aiuto della macchinetta è indifferente) con uno spessore di 2mm /3 mm . Ricavate delle strisce abbastanza lunghe e da esse ricavate dei rettangoli ( io li ho fatti 6cm x 4cm ). Segnate leggermente la metà del rettangolo, posizionate il ripieno in tutte e due le metà (leggermente distanziati), richiudete dalla parte larga (foto sopra) e segnate nuovamente la metà. Rifinite il bordo con la rotella a seghette, prendete i due lembi finali e uniteli insieme( si creerà cosi una simil barchetta). Continuate così fino al termine dell’impasto. Una volta pronti, teneteli da parte. In una padella fate sciogliere il restante burro e fatelo sciogliere insieme a un pò di tartufo affettato e alla panna. Fate bollire abbondante acqua salata e una volta arrivata a bollore, buttate la pasta e fatela cuocere per 4/5 minuti. Scolate la pasta, aggiungetela al condimento e amalgamate bene tutto. Affettate altro tartufo e servite. 

 

 

consiglio : se avete abbondante tartufo, potete dividere il ripieno e in una metà aggiungerci  il tartufo grattugiato, così avrete due metà della pasta ripiena diverse.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *