Passatelli

Passatelli

Ecco un’altra ricetta della nostra tradizione.

I passatelli.

Solitamente si fanno nelle stagioni fredde e si fanno in brodo, ma in pochi sanno che sono buonissimi anche asciutti e conditi con dei sughi sia di carne, di verdure o di formaggi. Non sono proprio facilissimi lo ammetto non perché abbiano dei passaggi complicati ma perché se l’impasto non viene ben sodo mentre si schiaccia l’impasto con l’apposito ferro si possono spezzare, invece devo riuscire belli lunghi. Non fatevi scoraggiare, mettete subito le mani in pasta e provateli se ancora non lo avete fatto.

 

ingredienti:

240 g di pangrattato

200 g di parmigiano reggiano (già grattugiato finemente)

4 uova

3 cucchiai di latte

scorza di mezzo limone

noce moscata qb

sale

pepe

 

PROCEDIMENTO

In una ciotola aggiungete tutti gli ingredienti secchi: il pangrattato, il parmigiano, la scorza del limone, la noce moscata (qui andate a gusti ma si deve sentire), un pizzico di sale e un pizzico di pepe. Unite poi le 4 uova, i cucchiai di latte e iniziate ad amalgamare bene tutto cercando di formare una palla liscia e omogenea. Fate riposare in frigorifero per almeno 2 ore coperto con la pellicola. Passato il tempo necessario mettete un po’ di impasto nel apposito ferro, schiacciate cercando di farli venire belli lunghi, arrivati alla lunghezza desiderata con un coltello tagliateli. Li potete cuocere direttamente nel brodo e appena arrivati al bollore saranno pronti. Se invece li volete fare asciutti, cuoceteli in acqua salata (come se doveste cuocere qualsiasi altra pasta) e sempre al primo bollore scolateli con un ragno da cucina e versateli direttamente nel sugo, mi raccomando però cercate di non mescolare molto perché si potrebbero rompere facilmente.

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.